intopic.it
  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23

mod_eprivacy

Intervista a Ro'Hara, che con "Sai di te" canta la fine di una storia d'amore

Print Friendly, PDF & Email
Intervista a Ro'Hara, che con "Sai di te" canta la fine di una storia d'amore

Alla scoperta di Ro'Hara, cantautrice di Gorizia, in rotazione radiofonica e in streaming con il suo nuovo singolo "Sa di te"

“Sa di te” è un brano intenso ed emozionante, dal sound americano, che si ispira ad artisti come Adele, Harry Styles e Lady Gaga e racconta del dolore e del tormento che si provano quando finisce una storia d'amore.

Ciao Ro'Hara, parlaci un po' di te

Ciao a tutti! Mi chiamo Rossella Prignano, in arte Ro’Hara, ho 29 anni e vivo a Gorizia. Sono una cantautrice ed il mio amore per la musica è iniziato già da bambina e non si è mai più fermato. E’ stato tutto molto spontaneo. Cantavo per casa continuamente, fino a quando mia mamma ha capito che era meglio sfogare la mia passione nelle mura di una scuola di musica. Il mio vero percorso di studi è iniziato all’età di 14 anni.

  

Come nasce "Sa di te", il tuo nuovo singolo?

Ci sono brani che butti giù in tanti giorni di lavoro. ”Sa di te”, invece è nato in una mattina. È stato tutto talmente immediato che ho capito subito che questa canzone dovesse fare parte dell’ep. Scriverla non è stato affatto semplice, perché ho messo in gioco la parte più fragile di me. Per questo ho scelto di puntare sulla semplicità musicale e testuale per raccontare ciò che si prova quando finisce una storia d’amore importante: “All’inizio, tutto ciò che ci circonda, ha il sapore di quella persona, ora, che quella persona è improvvisamente una sconosciuta,  tutto è insapore e tocca a noi ricominciare e dare un gusto diverso alle cose.

La canzone è un ottimo strumento per aprirsi e confidare le proprie fragilità?

Si assolutamente. La musica serve anche a questo. Ogni artista è diverso e una propria anima e un proprio mondo da raccontare. È giusto che chi scrive racconti la propria storia.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Posso anticipare che a dicembre uscirà il nuovo singolo. Io ed il mio produttore Cristiano Norbedo ci stiamo lavorando. Spero vi piaccia. E poi...tanti, tanti Live!!

Read 67 times
Print Friendly, PDF & Email

Media

Torna su intopic.it
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework