intopic.it
  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23

RECENSIONE FILM. Con tutto il cuore

Print Friendly, PDF & Email
RECENSIONE FILM. Con tutto il cuore

Una riflessione comica sulla vita di un uomo "matto" in un mondo di matti

Ottavio Camaldoli (Vincenzo Salemme) è un professore di latino e greco al quale viene trapiantato il cuore di Antonio Carannante detto 'O Barbiere (Sergio D'Auria), un killer ucciso dalla malavita. La madre del Barbiere, donna Carmela (Cristina Donadio), convinta che col trapianto del cuore anche l'anima di suo figlio sia migrata nel corpo del professore, assolda il povero Ottavio per uccidere Mangiacarne, l'assassino del Barbiere. Riuscirà il professor Camaldoli a portare a termine la missione?

Vincenzo Salemme torna al cinema in veste di regista e interprete, adattando per il grande schermo un'altra delle sue più celebri opere teatrali: Con tutto il cuore

Così come il precedente Una festa esagerata (2018), anche Con tutto il cuore utilizza la farsa, in questo caso "criminale", per riflettere col sorriso sulla figura dell'"uomo qualunque", onesto e ricco di integrità morale, un "fesso" rispettoso delle regole in un mondo fatto di indifferenza, egoismo e furberie al quale soccombe quotidianamente.

Un tema caro a Salemme, ripreso in modo simile alla sua pellicola precedente sia dal punto di vista narrativo che di parte del cast, a partire da Vincenzo Borrino (che torna nel ruolo dell'"indiano") e Antonio Guerriero (non più finto tassista ma finto infermiere), fino ad Andrea De Maria, Teresa Del Vecchio e Mirea Flavia Stellato, interpreti di personaggi negativi, furbi, egoisti e superficiali, che vivono la loro vita e le relative professioni per puro gusto "economico" e senza serietà.   

Rispetto al film precedente, Con tutto il cuore ha uno scorrimento narrativo meno teatrale e più cinematografico, con personaggi più realistici e credibili, interpretati in modo meno "caricato" rispetto alla versione da palcoscenico.

Con tutto il cuore è una riflessione comica sulla vita di un uomo "matto" in un mondo di matti.

Titolo: CON TUTTO IL CUORE

Con: VINCENZO SALEMME, SERENA AUTIERI, CRISTINA DONADIO, ANTONIO GUERRIERO,

SERGIO D'AURIA, ANDREA DI MARIA, VINCENZO BORRINO, GENNARO GUAZZO, CIRO CAPANO,

RODOLFO CORSATO, MARCELLO ROMOLO, MAURIZIO CASAGRANDE

 Montaggio: LUCA MONTANARI - Fotografia: STEFANO SALEMME - Musica: CLAUDIO MATTONE

Costumi: FRANCESCA ROMANA SCUDIERO - Scenografia: TONI DI PACE

Prodotto da: VALERIA ESPOSITO, VINCENZO SALEMME - Soggetto: VINCENZO SALEMME

Sceneggiatura: VINCENZO SALEMME, GIANLUCA BOMPREZZI, GIANLUCA ANSANELLI, ANTONIO GUERRIERO

Regia: VINCENZO SALEMME

Distribuzione: MEDUSA FILM

Con tutto il cuore - Trailer

Read 305 times
Print Friendly, PDF & Email

Media

Torna su intopic.it
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework