intopic.it
  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23

Gustavo LaVita: dal 23 al 26 settembre allo chapiteau El Grito nell'area del TaTÀ di Taranto

Print Friendly, PDF & Email
Gustavo LaVita: dal 23 al 26 settembre allo chapiteau El Grito nell'area del TaTÀ di Taranto

Andrea Farnetani conduce per mano ad esplorare l’animo e l’arte del clown

 

La voglia leggera di giocare con la gravità della vita. Giovedì 23 e venerdì 24 (ore 21), sabato 25 (doppia replica, ore 18 e ore 21), domenica 26 settembre (ore 19) allo chapiteau El Grito, montato nello spazio aperto del TaTÀ di Taranto, in via Deledda ai Tamburi, in scena “Gustavo LaVita” di e con Andrea Farnetani, secondo appuntamento del cartellone “tout public” realizzato dal Crest nell'ambito del progetto regionale "Custodiamo la cultura in Puglia 2021". In collaborazione con Provincia e Comune di Taranto. Biglietto 8 euro, ridotto 5 euro. Prenotazione obbligatoria del posto al numero 366.3473430 (anche whatsapp) in orario d’ufficio. Per accedere all’area dell’evento è necessario il green pass, non richiesto ai minori di 12 anni. 

 

Nella prima settimana (con lo spettacolo “Liminal”) la programmazione allo chapiteau El Grito ha suscitato molta curiosità e grande consenso, destinati a crescere in questa seconda e ultima settimana sotto il tendone. Particolare attenzione merita l’iniziativa di SIMBA ODV, associazione di volontariato per i bambini ospedalizzati e non solo, infatti si prende cura dei bambini in difficoltà anche all'esterno dell'ambiente ospedaliero, assicurando loro attività ludico-espressive e culturali. Così da farli assistere domenica 26 settembre alla replica pomeridiana di “Gustavo LaVita”, partecipazione a cui il Crest è ben felice di collaborare, al pari dell’artista Andrea Farnetani. 

 

Intanto, nell’area dell’auditorium di via Deledda dallo scorso sabato è presente anche il bibliobus, la biblioteca mobile su ruote del progetto comunale “Basequa”, per ricordare a bambini e genitori l’importanza della lettura e di tutte le attività culturali e di gioco espressivo. Infatti, sempre domenica 26 settembre, dalle ore 17.30 alle 18.30, gli operatori del Crest proporranno al giovane pubblico in attesa di assistere allo spettacolo circense, ma anche a tutti i bambini che vorranno partecipare, la festosa e qualificata animazione ludica “Aspettando... gioco”, un classico delle pomeridiane domenicali. Nell’occasione sarà possibile conoscere in anteprima il cartellone “favole&TAmburi”, la stagione di teatro ragazzi al TaTÀ, con la possibilità di prenotare e acquistare abbonamenti e biglietti.

   

Gustavo LaVita è un clown stanco e invecchiato. I dolori del tempo hanno scalfito il suo viso e la sua anima. Nonostante ciò la dolcezza e la curiosità del bambino rimangono in lui come una piccola candela tremolante che a tratti brilla intensa. La voglia leggera di giocare con la gravità della vita lotta spesso con il suo lato cinico e disilluso. Come in un’eclissi lunare, il delicato equilibrio tra luce e ombra dei suoi demoni influenza le maree emozionali del suo spirito. Ma Gustavo rimane un clown e come tale deve intrattenere con risate, numeri di abilità e momenti empatici. Deve esorcizzare il passato, alleggerire il futuro e vivere appieno il momento nel suo fluire.

In questo spettacolo “work in progress”, Andrea Farnetani racchiude il suo repertorio maturato in una oltre decennale esperienza di teatro di strada, e lo fa interpretare e vivere da Gustavo LaVita, il suo personaggio più recente. 

Read 55 times
Print Friendly, PDF & Email

Media

Torna su intopic.it
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework