intopic.it
  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23

mod_eprivacy

RECENSIONE FILM. Army of the Dead

Print Friendly, PDF & Email
RECENSIONE FILM. Army of the Dead

Army of the Dead, targato Netflix, è un giocattolone horror e pieno d'azione dove Dave Bautista deve far fronte a un esercito di zombie asserragliato a Las Vegas. Dirige Zack Snyder 

In una Las Vegas isolata e governata dagli Zombie, il mercenario Scott Ward (Dave Bautistaviene ingaggiato dal miliardario giapponese Bly Tanaka (Hiroyuki Sanadaper recuperare 200 milioni di dollari da un caveau nel suo casinò, nel cuore della città. Scott e la sua squadra hanno poche ore per portare a termine la missione, prima che il governo stermini gli zombie con una bomba atomica. Riusciranno Scott e la sua squadra a portare a termine la missione? 

A poco più di due mesi dalla Snyder's cut di Justice League, Zack Snyder torna in streaming con un nuovo ed epico "giocattolone" cinematografico.

Con Army of the Dead Snyder torna a "giocare" con gli zombie, seconda incursione per il regista in questa categoria del genere horror dopo il suo esordio cinematografico nel 2004 con L'alba dei morti viventi.

Lo spazio chiuso del centro commerciale che caratterizzava il suo esordio è qui espanso in una vera e propria città, Las Vegas, accuratamente mappata e ricostruita nei minimi dettagli e in scala reale, come spiegato nel backstage del film visibile su Netflix.

Filo conduttore del film è l'avidità, che spinge protagonisti e comprimari in questa missione suicida, raccontata attraverso una fotografia cool e dinamica che richiama alla mente 13 Hours (2016) di Michael Bay, suo collega di corso ai tempi dell'Art Center College of Design di Pasadena.

La narrazione veloce e accattivante, a dispetto delle quasi due ore e mezza di durata, apre la strada a una visione inedita degli zombie, molto più "umani" dei vivi, capaci di provare emozioni che vanno dalla rabbia all'amore, in grado di costituire un vero e proprio regno, governato da due zombie alpha re e regina e con altrettanti sudditi più o meno potenti e animali da combattimento, cavalli e tigri zombie, realizzati in CGI partendo da modelli reali. 

 

Army of the Dead è forse uno dei film più riusciti di Zack Snyder. Un giocattolo ad alto tasso di intrattenimento che apre la strada a un nuovo progetto seriale targato Netflix.

 

Titolo: ARMY OF THE DEAD

Con: DAVE BAUTISTA, ELLA PURNELL,OMARI HARDWICK, ANA DE LA REGUERA, THEO ROSSI,

MATTHIAS SCHWEIGHÖFER, NORA ARNEZEDER, HIROYUKI SANADA, GARRET DILLAHUNT, TIG NOTARO

Direttore della fotografia: ZACK SNYDER - Montaggio: DODY DORN

Scenografia: JULIE BERGHOFF - Costumi: STEPHANIE PORTER - Musica: TOM HOLKENBORG

Prodotto da: WESLEY COLLER, DEBORAH SNYDER, ZACK SNYDER

Produttore esecutivo: BERGEN SWANSON -  Produttori associati: MISHA BUKOWSKI, ANDREA WERTHEIM

Soggetto: ZACK SNYDER - Sceneggiatura: ZACK SNYDER, SHAY HATTEN, JOBY HAROLD

Regia: ZACK SNYDER

Distribuzione: NETFLIX

Army of the Dead - Trailer

Read 735 times
Print Friendly, PDF & Email

Media

Torna su intopic.it
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework