intopic.it
  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23

CENTRALE DEL LATTE PUGLIA A TARANTO – TUTTI GLI EVENTI DENOMINATI “LE GIORNATE DEL LATTE”

Print Friendly, PDF & Email
CENTRALE DEL LATTE PUGLIA A TARANTO   – TUTTI GLI EVENTI DENOMINATI “LE GIORNATE DEL LATTE”

Taranto 30 settembre 2021. Presso la Biblioteca Acclavio si è tenuta la conferenza stampa in merito agli eventi collegati alla nascita della Centrale del Latte Puglia. Vincenzo Fanelli, giovane imprenditore tarantino, è colui che ha dato vita al piano di rilancio della Centrale del Latte di Taranto rilevando lo storico complesso produttivo tarantino.

Alla conferenza stampa erano presenti, oltre allo staff dell’impresa tarantina, alcuni rappresentanti della politica comunale e regionale e docenti dell’Università di Bari.

Vincenzo Fanelli è laureato in Economia & Marketing presso l’Università di Parma, ha un Master con borsa di studio de il “Sole24ore” in Marketing Management,  da tempo alla conduzione delle aziende di famiglia, ambisce a esportare prodotti Made in Puglia e a divenire un esempio di innovazione e produzione sostenibile. Infatti, il giovane imprenditore afferma: “Il mio sogno è creare un'azienda simbolo della rinascita di un territorio, di una imprenditorialità sostenibile, sana e che realizza prodotti che fanno bene. Il mio sogno è riattivare la Centrale del Latte a Taranto”.Con il nome di Centrale del Latte Puglia, unica Centrale presente in Puglia, in attesa di far ripartire la produzione nella sede storica, saranno collocati sul mercato due prodotti: il latte fresco  “Alta Qualità” e il latte fresco “Leggero”, con il 40% di grassi in meno. Entrambi rappresentano il primo passo di un serio progetto di rilancio, che vede il coinvolgimento dell’Università degli Studi Aldo Moro di Bari e di una squadra di professionisti esperti che Vincenzo Fanelli ha fortemente voluto per la realizzazione di un disciplinare di produzione di un latte dalle caratteristiche uniche.

I prodotti della Centrale del Latte Puglia hanno la capacità di poter essere disponibili sul mercato entro 24h dalla mungitura. La materia prima proviene da allevamenti attentamente selezionati che rispettano il benessere dell’animale, in grado di produrre un latte pregiato dal colore caratteristico, sapore ed odore frutto dell’alimentazione che l’animale riceve. La filiera corta e l’utilizzo di un contenitore in vetro che ne assicura la freschezza e il rispetto dell’ambiente, arricchiscono le caratteristiche di un latte nutriente e completo, ricco di siero proteine. I prodotti saranno distribuiti a Taranto e provincia, a partire dal 4 ottobre 2021,  e sarà inoltre possibile prenotarli tramite un’apposita App e ritirarli presso il punto vendita più vicino.

La visione imprenditoriale di Vincenzo Fanelli con la Centrale del Latte Puglia non si ferma solo al prodotto, e quindi agli allevamenti etici, alla filiera corta, al maggiore rispetto per gli animali, ma  aspira a divenire un modello capace di  affrontare le sfide tecniche e ambientali, un modello sinergico tra impresa, territorio, lavoratori e ambiente, alla cui base oltre al lavoro e alle idee c’è la passione e la volontà di restituire prestigio ad un’azienda che ha lasciato tracce indelebili nella memoria dei tarantini. La Centrale del Latte Puglia è costituita nella forma di società benefit poiché attenta al sociale ed al territorio su cui attiverà azioni mirate di investimento tese ad innalzare il benessere della comunità.

Proprio per questo la Centrale del Latte Puglia ha ideato Le Giornate del Latte una serie di eventi che vedono protagonisti i prodotti della Centrale e intendono creare un’occasione per aggregare persone che desiderano vivere in maniera sana e in un ambiente migliore. Si parte con la presenza della Centrale del Latte Puglia, con stand informativi e degustazione, ai Port Days organizzati dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Jonio – Porto di Taranto nei giorni 1, 2 e 3 ottobre. Le Giornate del Latte dedicheranno ampio spazio a dibattiti sull’alimentazione sana, sull’ambiente e sul mondo del Food and Beverage, tre i talk in programma, rispettivamente l’8, il 9 e il 10 ottobre, alle ore 18.00 (luogo da definire): “Alla scoperta del latte. Proprietà benefiche e qualità della vita”;  “Taranto e le politiche del riciclo e del riuso” e  “I mille volti del latte. Un alleato in cucina”. Nei giorni 15, 16 e 17 ottobre la Centrale del Latte parteciperà alla Fiera del Mare, organizzata dalla Regione Puglia e dal Comune di Taranto, con stand informativi e degustazione. Nella mattinata del 17, alle ore 11.00, in Villa Peripato si terrà il Talk “Centrale del Latte Puglia. Un modello sinergico tra innovazione, territorio e sostenibilità”.  A chiudere Le Giornate del Latte la Ciclo passeggiata   “La via del Latte” organizzata per il 31 ottobre.

Giuseppe Fischetti ( General manager di Centrale del latte Puglia) ha ribadito  che grazie a questo progetto condiviso con la città di Taranto si potrà procedere verso un riscatto del nostro territorio. E’ un impegno preso al fine di investire sul territorio e riqualificare un sistema imprenditoriale che non investe solo sull’acciaio ma anche su tanto altro. Si spera che il progetto Centrale del latte Puglia sia un esempio per tanti altri imprenditori. Faremo tante iniziative per fare cultura del prodotto latte da condividere con il territorio affinché si possa parlare di un’azienda del territorio e non sul territorio.

Fabrizio Manzulli (assessore al marketing e allo sviluppo economico del Comune di Taranto) ha sottolineato che questo progetto è stata una sfida su cui si è discusso molto ma, infine, tutti sono stati d’accordo sul grande valore economico e simbolico che rappresentava per Taranto. Il progetto Centrale del Latte Puglia ha attivato un meccanismo di valorizzazione e un piano strategico che abbraccia la regione Puglia e che si spera possa diffondersi anche oltre il nostro territorio.

Rinaldo Melucci ( Sindaco di Taranto) ha sottolineato che le istituzioni mostrano gratitudine verso questo progetto e siamo favorevoli a sostenere una iniziativa privata. Noi, spesso, come addetti ai lavori siamo inclini a pensare che la politica non abbia impatto sulla vita delle persone e delle imprese, in realtà c’è un altro modo di fare politica ossia una politica silenziosa fatta di tanti elementi concreti come questo progetto e tanti altri che sono in cantiere. Questo progetto ci ripaga di tutta la progettazione e di tutto lo sforzo quotidiano necessario per invertire il futuro della città e che ci fa capire che stiamo percorrendo la strada corretta. Tutte le iniziative che vanno a buon fine  sono il termometro della nostra scena politica, di quel modo di fare politica che finalmente porterà a migliorare il nostro territorio.

Donato Pentassuglia ( Assessore Agricoltura - Industria agroalimentare - Risorse agroalimentari -Riforma fondiaria - Caccia e pesca - Foreste della Regione Puglia) ha affermato che questa  iniziativa va supportata anche per sostenere questo grande momento di rilancio che coinvolge anche gli allevatori e i produttori del territorio. Un  filiera  così importante che  sta vivendo un momento di sofferenza . Il coinvolgimento dell’Università di Bari al progetto deve far capire al consumatore quanto è importante il latte e il suo valore nutrizionale, senza dimenticare quanto sono importanti anche altri prodotti del territorio. Abbiamo allevamenti di grande interesse, su cui stiamo concentrando l’attenzione.

Il mese di ottobre a Taranto sarà dedicato al latte . Di seguito il calendario degli eventi.

 

Read 104 times
Print Friendly, PDF & Email

Media

Torna su intopic.it
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework