intopic.it
  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23

#IODANZOACASA - La danza ai tempi del Covid

Print Friendly, PDF & Email
#IODANZOACASA - La danza ai tempi del Covid

“La danza rappresenta l’arte più antica e nobile del mondo: un mezzo per esprimere le proprie emozioni attraverso i movimenti con suggestione ed incanto, tecnica e passione. Distanziamento e mascherine diventano un ostacolo per questo mondo, che si risolve con un #IODANZOACASA.”

L’arte del danzare, che si tratti di insegnamento o di spettacolo, necessita di un contatto, di una relazione, di intermediazione con il pubblico, poiché il ballerino ha bisogno del calore di una platea piena di gente e della bellezza di un teatro suggestionante. Tutto questo oggi è solo una realtà lontana, in quanto da Marzo 2020 l’intero mondo della danza italiana è fermo in attesa che tornino tempi migliori.

Da sempre la danza è un catalizzatore di energia, un ottimo mezzo per conoscere se stessi ed esprimersi attraverso l’arte del movimento. Da quando la pandemia da Covid-19 si è imposta nelle nostre vite, tutte le scuole di danza hanno subìto periodi di completa e serrata chiusura, alternati a periodi di aperture con delle norme ben definite. Ma il mondo della danza ha deciso di NON FERMARSI in alcun modo.

Pensare di dover affrontare le lezioni di danza attraverso uno schermo inizialmente ha turbato e, nella maggior parte dei casi, ha fatto rimandare tutto ad un eventuale e prossima riapertura senza voler azzardare con questa nuova espressione della danza. Ma per molti insegnanti creare stage di perfezionamento “attraverso uno schermo” o fare delle videolezioni “alla sbarra” in casa propria ha costituito la possibilità di offrire un input a tutti gli allievi per continuare a progredire nella disciplina e non “arrestare” questo mondo.

Nasce il nuovo hashtag #iodanzoacasa con l’intento di unificare professionisti e allievi, insegnanti e ballerini attraverso un fattore unico: danzare! Cercando di supportare tutti coloro che lavorano quotidianamente in questo settore aderendo a questa iniziativa comune. Allenare corpo e mente e sentirsi vicini seppur lontani. Arrestare il proprio fisico per un ballerino sarebbe come vivere un infortunio prolungato: per questo è importante ideare e progettare nuovi stili e coreografie con la consapevolezza che presto potremo ritornare alla normalità.

Read 269 times

Last modified on Lunedì, 26/04/2021

Print Friendly, PDF & Email

Media

Torna su intopic.it
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework