intopic.it
  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23

Il Soroptimist Club di Grottaglie e Slow Food Grottaglie in prima linea a favore di “Le nostre amiche Api”

Print Friendly, PDF & Email
Il Soroptimist Club di Grottaglie e Slow Food Grottaglie in prima linea a favore di “Le nostre amiche Api”

 Mercoledì 24 marzo alle ore 20,45 si terrà sulla piattaforma social Facebook Live un evento-convegno dal titolo "Le nostre amiche api" organizzato dalla Condotta Slow Food Grottaglie Vigne e Ceramiche in collaborazione con il Soroptimist Club di Grottaglie.

Sarà un evento, online che tratterà dell'aspetto zoologico e comportamentale delle api, delle tipologie animali e dell’apicoltura in Italia. Ma si parlerà anche di cera, polline, propoli e pappa reale; tutti prodotti da questo insetto operoso e indispensabile. Il miele, con le sue caratteristiche organolettiche e nutrizionali, sarà il grande protagonista; le descrizioni delle principali varietà e della normativa che ne regola la produzione e la commercializzazione, l’etichetta e i derivati saranno argomenti utili per informare i consumatori.

Invece, il Soroptimist International , in occasione della commemorazione del centenario della sua nascita, ha voluto adottare il progetto nazionale "Oasi delle api" per ricordare l'obiettivo per cui, cent'anni fà, è stato fondato; fu, anche quello, un progetto ambientalista. Il primo Club Soroptimist nasce nel 1921 a Oakland, in California con 80 socie fondatrici e la prima presidente è Violet Richardson Ward. Il primo progetto, “Salviamo i Redwoods”, era diretto a salvare una foresta di sequoie secolari che rischiava di essere abbattuta; le Soroptimiste si impegnarono per ottenere sostegno dall'opinione pubblica: gran parte di quella foresta fu salvata e tuttora esiste. Nel 2021 il Soroptimist si batte per tutelare e nostre amiche api con la seguente motivazione.

In Italia, e nel mondo, le famiglie di api sono in declino a causa di una serie di fattori ambientali (cambiamenti climatici), di problemi causati dall’uomo (uso intensivo di pesticidi), di malattie e di parassiti tra i quali Aethinia Tumida(trovato per la prima volta in Italia nel 2014). Quindi ogni anno, le colonie di api si trovano ad affrontare molte sfide. Il progetto consiste in una rivalutazione di un terreno agricolo dismesso, dove si propone di creare un’area incontaminata ricca di flora e di piante produttrici di nettare, sia erbacee, sia arboree, nel quale posizionare le arnie. Un mondo senza l’aiuto delle api potrebbe impoverirsi in breve tempo! E’ noto ormai che questi piccoli meravigliosi insetti, favorendo l’impollinazione crociata, base del successo riproduttivo e della biodiversità, siano essenziali per lo sviluppo di molte piante e fiori con le quali l’uomo si nutre. Il miele è inoltre una risorsa importante per l’alimentazione e la gastronomia italiana, ma solo attraverso un’ apicoltura sostenibile volta a salvaguardare le api, può portare questo prodotto ad essere valorizzato in giusta misura. Quindi portare a conoscenza della moria delle api la popolazione, le istituzioni e le scuole, proponendo come soluzione la realizzazione di questo progetto. Gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado attraverso l’esempio di questo preziosissimo insetto e con il supporto di schede tecniche e laboratori potranno raggiungere l’obiettivo pedagogico di contribuire a sviluppare sin da piccoli lo spirito di gruppo, il senso del lavorare insieme per un obiettivo comune, sviluppando il senso di responsabilità e di rispetto verso gli altri e verso l’ambiente.

In questa ottica si inserisce l’evento organizzato dalla Condotta Slow Food Grottaglie in collaborazione con il Club Soroptimist di Grottaglie. Il Soroptimist International è un’associazione mondiale di donne di elevata qualificazione professionale. Le socie rappresentano categorie professionali diverse, favorendo così il dibattito interno e un’ampia e diversificata circolazione d’idee che permette la creazione di progetti e service efficaci. Attraverso azioni concrete, promozione dei diritti umani, promozione del potenziale delle donne e sostegno all’avanzamento della condizione femminile, accettazione della diversità e creazione di opportunità per trasformare la vita delle donne attraverso la rete globale delle socie e la cooperazione internazionale.

Ospiti della serata: Cinzia Scaffidi (autrice di vari libri tra i quali il Mondo delle Api e del Miele), Giuseppe Barretta (esperto enogastronomico), Fabio Silvestre (apicoltore) e Maria Schinaia (presidente Club Soroptmist di Grottaglie). Modera gli interventi, Franco Peluso, fiduciario della Condotta.

L’evento parte dalle analisi e dagli studi fatti dall’autrice del libro “Il mondo delle Api e del miele” in collegamento da Bra (Cuneo)  in Piemonte. Cinzia Scaffidi, dopo aver lavorato per oltre vent’anni per Slow Food, oggi è una libera professionista nel settore del giornalismo, della consulenza e formazione per aziende su temi legati a sostenibilità e alimentazione. Inoltre, insegna  nell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Per Slow Food Editore ha pubblicato Guarda che mare (2007), scritto con Silvio Greco, Sementi e diritti (2008), scritto con Stefano Masini, Mangia come parli (2014), Che mondo sarebbe (2018) e il manuale Il mondo delle api e del miele (2019).

La tutela delle api e della biodiversità è un tema al centro delle attenzioni delle attività di Slow Food e gli insetti, in particolare gli impollinatori, rivestono un ruolo fondamentale per la salute del nostro pianeta, per la difesa della biodiversità e la tutela dell’agricoltura. L’evento vede gli interventi di un apicoltore del nostro territorio, Fabio Silvestre, che produce miele biologico e di Giuseppe Barretta, esperto enogastronomico, che con Franco Peluso condivide la rubrica coinvolgendo un pubblico sempre più numeroso che segue le dirette sui vari temi affrontati avendo cura dell’ambiente, del buon cibo e del futuro dei piccoli produttori.

Il link dell'evento:   

https://www.facebook.com/events/433545967751178/?acontext=%7B%22event_action_history%22%3A[%7B%22mechanism%22%3A%22your_upcoming_events_unit%22%2C%22surface%22%3A%22bookmark%22%7D]%7D

Read 58 times

Last modified on Martedì, 23/03/2021

Print Friendly, PDF & Email

Media

Torna su intopic.it
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework