intopic.it
  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • Pubblicità

    Pubblicità

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21

Pasta al pesto, tante varianti per il piatto più amato in estate

Pasta al pesto, tante varianti per il piatto più amato in estate

In estate si sente il bisogno di mangiare piatti freschi e veloci. Stare molto tempo in cucina non risulta essere la soluzione migliore. Una soluzione è realizzare una salsa fredda con la quale condire la pasta e i crostini oppure insaporire la carne e il pesce. Ecco che viene in aiuto il pesto preparato con ingredienti semplici, gustosi e di stagione.

Il più famoso è il pesto genovese che si ottiene pestando in un mortaio di marmo: 4 manciate di basilico, sale q.b. , 30 g pinoli, 30 g noci, 50 g parmigiano grattugiato, 50 g pecorino grattugiato, 1 spicchio di aglio senza germoglio, olio extravergine di oliva q.b per ottenere una salsa cremosa. Tutti gli ingredienti vengono frantumati e lavorati nel mortaio ma, per chi ha fretta, si può usare anche un mixer. 

Ma ci sono altre possibilità di poter realizzare altri tipi di pesto con ingredienti gustosi e sfiziosi.

Il pesto rosso è a base di: 3 manciate di pomodori secchi al naturale, 30 g di mandorle pelate, 1 manciata di basi oliva q.b. In alternativa si può realizzare con 250 g di pomodori freschi senza semi con il resto degli ingredienti precedenti.

Il pesto di zucchine ha un gusto molto delicato e si ottiene con  250 g zucchine , 20 g basilico, 30 g pinoli, 1 spicchio di aglio senza germoglio, olio extra vergine d’oliva q.b. e un pizzico di sale. Si può aggiungere un formaggio fresco dal sapore intenso, come 100 g di caprino o ricotta di pecora o robiola.

Il pesto di rucola si ottiene frullando 4 manciate di rucola con 1 spicchio di aglio senza germoglio, sale q.b. olio extravergine di oliva q.b., 30 g pinoli, 30 g parmigiano grattugiato, 30 g pecorino grattugiato e alla fine 100 g di ricotta di pecora o caprino.

Il pesto di peperoni si ottiene frullando 250 g di peperoni (da fare grigliati) con 100 g di formaggio spalmabile, 20 g di basilico , 1 spicchio di aglio senza germoglio, 30 g arachidi salate, olio extravergine di oliva q.b. La variante con i peperoni cruschi è altrettanto ottima  basta sostituire alla ricetta precedente i peperoni grigliati con 100 g di peperoni cruschi soffritti in poco olio.

Il pesto di melanzane  si ottiene frullando 250 g di melanzane (cotte in forno a 200°C per 30 minuti) con 20 g di basilico, 1 spicchio di aglio senza germoglio, 30 g parmigiano grattugiato, olio extravergine di oliva q.b.

Il pesto di olive nere o verdi si ottiene frullando 100 g di olive denocciolate nere o verdi con 10 g di basilico, 1 spicchio di aglio senza germoglio, 50 g parmigiano, olio extravergine di oliva q.b.

Il pesto di pistacchi si ottiene frullando 200 g pistacchi sgusciati con 10 g di basilico, poco aglio, 50 g parmigiano, la scorza grattugiata di un limone, olio extravergine di oliva q.b.

Il pesto di noci si ottiene frullando 100 g di noci sgusciate con 80 g parmigiano grattugiato, 20 g pinoli, poche foglie di menta, olio extravergine di oliva q.b.

Il pesto di funghi si ottiene frullando 10 funghi champignon con 1 spicchio di aglio senza germoglio, 30 g mandorle, sale q.b. pepe q.b., olio extravergine  q.b.

Quindi, a tavola con freschezza e ... buon appetito

N.B. tutte le ricette sono per 4 persone.

Read 340 times

Last modified on Mercoledì, 26/08/2020

Torna su intopic.it
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework